Il Protezionismo può incidere sul vostro progetto Export e per tale ragione è necessario che ne osserviate l’evoluzione.

Dopo aver letto questo post, sarete in grado di monitorare velocemente le dinamiche protezionistiche su 3 livelli:

  1. a livello globale;
  2. fra specifiche nazioni;
  3. per specifici settori e prodotti.

Per ottenere informazioni immediatamente utilizzabili, ci viene in soccorso uno strumento gratuito creato dal Centre for Economic Policy Research di Londra e accessibile dal sito Global Trade Alert.

Monitorare l’andamento delle misure restrittive al commercio internazionale è una delle attività che svolge l’Export Manager. Se volete sapere di più sulla sua attività, leggete qui.

1. Dinamiche globali

Accedete all’Homepage del Global Trade Alert, cliccate nel riquadro indicato dalla freccia gialla denominato “Global Dynamics” e accedete alla schermata di riepilogo delle misure protezionistiche a livello mondiale.

Global_Trade_Alert-homepage-protezionismo

La schermata delle “Dinamiche Globali” appare così:

Global_dynamics-general-trends-protezionismoIn questa pagina, visualizzate il “Numero totale di interventi protezionistici dal Novembre del 2008” (che è l’anno in cui il Global Trade Alert è stato implementato).

Nel riquadro blu che trovate sulla destra, potete modificare alcuni parametri, fra cui il periodo temporale per cui vi interessa analizzare i trend.

Nel riquadro giallo, il numero “9566” indica il numero di interventi protezionistici messi in atto nel periodo di riferimento.

In azzurro, il numero “598” indica il numero di interventi protezionistici che al momento dell’analisi non sono ancora del tutto stati approvati o gli interventi attuati ma di cui non è disponibile un conferma da fonti ufficiali.

Nel rettangolo verde, il numero “3569” indica gli interventi a favore del libero scambio.

Sottolineato in giallo, vedete il grafico degli Interventi adottati per ogni anno mentre, sottolineato in arancione sulla destra, potete vedere il grafico che indica i 5 strumenti protezionistici più utilizzati.

Continuando a scorrere la pagina verso il basso, potete visualizzare a colpo d’occhio le Nazioni a cui sono stati maggiormente destinati i 9566 interventi protezionistici (Harmful) e i 3569 interventi di liberalizzazione (Liberalising).

L’intensificazione crescente del colore verde o del colore rosa indica rispettivamente l’intensificazione dell’intervento di liberalizzazione o di protezionismo negli specifici Paesi.
Global_dynamics-interventions-affecting-each-country-protezionismo

Continuando a scendere nella pagina, potete vedere gli Interventi implementati da ogni Nazione (Interventions Implemented by Each Country). E’ sempre la gradazione del colore a indicare l’intensificazione dell’intervento.

Ad esempio, gli USA sono rosa intenso, proprio per indicare che hanno implementato molte misure protezionistiche nel periodo considerato.
Global_dynamics-interventions-implemented-by-each-country-protezionismoIn quest’altra screenshot sotto, potete vedere i settori più frequentemente colpiti dalla misure di liberalizzazione (Liberalising) o di protezione (Harmful):
Global_dynamics-sectors-affected-most-often-protezionismoSi vede subito come il settore Automotive abbia beneficiato della maggior parte degli interventi di liberalizzazione mentre sulla destra si vede come i Prodotti in ferro e in acciaio siano stati i più colpiti da misure protezionistiche.

Infine, l’ultima schermata relativa alla pagina delle Dinamiche Globali, vi dà informazioni sui prodotti che sono stati toccati con più frequenza dagli interventi sugli scambi commerciali.

Global_dynamics-products-most-affected-protezionismo

2. Dinamiche fra specifiche nazioni

Accedete all’Homepage e cliccate sulla dicitura “Countries” come indicato dalla freccia arancione
Global_Trade_Alert-countries-protezionismoGiungerete alla pagina che elenca tutte le Nazioni del mondo in ordine alfabetico. Potete anche cercarle utilizzando la stringa di ricerca dedicata.

List-of-countries-protezionismoDalla lista delle Nazioni, a titolo esemplificativo, abbiamo cliccato su “Italy”. Questa sotto, è la schermata a cui si giunge:

Which-country-policy-affects-other-countries-protezionismoNel riquadro arancione, viene indicata la Nazione che implementa l’intervento mentre nel riquadro in giallo, viene indicata la Nazione specifica che è destinataria dell’intervento.

Se non selezionate nessun paese specifico, il sistema seleziona l’opzione “All”. Se ci cliccate sopra, potete selezionare una Nazione e più Nazioni che nello specifico vi interessano analizzare.

Nella sezione del sito “Country” quindi, potete restringere le vostre ricerche al Paese o a Paesi precisi per far emergere situazioni di particolare cambiamento a favore o a sfavore dell’interscambio commerciale.

In questa sezione potete inoltre ottenere informazioni su:

  • il numero di interventi suddivisi per anno;

  • le nazioni destinatarie di tali interventi;

  • lo storico della politica commerciale;

  • i settori e i prodotti toccati con più frequenza delle misure;

  • gli interventi Statali presi in considerazione da Global Trade Alert e che gli hanno consentito di generare i grafici riportati.

Al punto seguente, vedremo nel dettaglio anche questi aspetti.

3. Dinamiche in settori e per prodotti specifici

Dall’Homepage del sito, cliccate su “Sectors & Products” se volete fare delle ricerche relative a specifici prodotti e specifici settori
Global_Trade_Alert-sectors-products-protezionismoSotto, vedete come apparirà la schermata:
Global-trade-alert-sectors_and_products-protezionismoFacciamo l’esempio dell’Olio d’Oliva. Potrete cercarlo utilizzando al stringa dedicata come indicato nel riquadro rosso e dalle frecce rosse:
Sectors_and_products-olive-oil-protezionismoCliccando sulla dicitura “Olive oil and its fractions…”, giungerete alla schermata che segue:
Product_1509-olive-oil-protezionismo

Nel riquadro arancione, è riportato il settore toccato dall’intervento, che nell’esempio è quello dei “Vegetable oils”, nel riquadro verde è riportato il prodotto destinatario dell’intervento, che nell’esempio è il “1509 Olive oil and its fractions, …”.

La dicitura nel riquadro bluNumber of New Interventions per Year“, vi dice che i grafici sottostanti indicano il numero di nuovi interventi sono stati fatti ogni anno relativamente al periodo temporale analizzato.

Il grafico di colore verde riguarda le misure di Liberalizzazione (Liberalising) mentre il grafico di colore rosa riguarda gli interventi Protezionistici (Harmful).

Scrollando verso il basso, otterrete le seguenti informazioni:

  • Implementing Countries, vale a dire le Nazioni che hanno implementato le misure Liberalising (di liberalizzazione) o Harmful (protezionistiche)

Implementing-countries-for-Product_1509-olive-oil-protezionismo

  • Affected countries, vale a dire le Nazioni destinatarie degli interventi

Affected-countries-for-product_1509-olive-oil-protezionismo

  • Intervention types used most often, vale a dire il Tipo di intervento utilizzato con più frequenza. I Dazi all’importazione (Import tariff) sono gli strumenti più gettonati. Se volete approfondire il tema dei Dazi, verificare se vengono applicati al vostro prodotto e in quale misura, leggete questo post

Intervention-type-product_1509-olive-oil-protezionismo

  • Infine, vengono riportati gli State Interventions Used to Generate the Graph, vale a dire gli Interventi Statali che Global Trade Alert ha considerato per generare i grafici finora analizzati.

State-law-Product_1509-olive-oil-protezionismo ***
Dal sito del Global Trade Alert potete ottenere altre informazioni variando i parametri di ricerca e ottenere analisi e report aderenti ai vostri specifici obietti di ricerca.

Ritenete utile monitorare l’andamento del Protezionismo per le aree del mondo e per i prodotti di vostro interesse?

Fatemi sapete che ne pensate!

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top