Chi si occupa di export deve sapere dove cercare e come ottenere informazioni sempre aggiornate e corrette con la finalità di  arricchire e perfezionare continuamente la propria strategia.

La quantità di informazioni che viene prodotta ogni giorno è enorme e spesso è di scarsa qualità, manipolata e asservita a interessi specifici e nel peggiore dei casi è addirittura falsa informazione.

Questo è un problema reale sotto gli occhi di tutti.

L’importanza di accedere a dati e informazioni imparziali e soprattutto non manipolate in alcun modo l’avevo già evidenziata nella guida rapida in 3 passi per ottenere statistiche export.

Come puoi ottenere quindi informazioni sempre aggiornate e corrette e migliorare il tuo approccio ai mercati esteri?

La risposta è semplice: devi attingere dalle fonti ufficiali.

Per tale ragione, ti segnalo un altro strumento gratuito e molto utile a cui puoi accedere comodamente dal vostro computer: http://europa.eu/rapid/search.htm

La quantità di notizie (daily news), press release, open data, ecc. che puoi ottenere dal sito della Commissione Europea è notevole.

Per chi non dovesse conoscere bene l’Inglese l’ottima notizia è che molto materiale è disponibile in più lingue, fra cui anche l’Italiano.

In questo post farò un esempio specifico ma lo strumento è molto potente e versatile.


Per cui il mio invito è quello di sperimentare tu stesso, interrogando il sistema e fare indagini in linea con le tue finalità di ricerca.

Ormai sai dal post Export manager cosa fa che l’attività di ricerca è un’attività costante per chi vuole incrementare il proprio fatturato.

Vediamo allora come sfruttare il motore di ricerca della Commissione Europea.

Come puoi vedere dalla schermata, l’homepage si divide in varie parti. Per le finalità di questo post, ne prendiamo in considerazione 2:

  1. la barra di ricerca per testo o per riferimento (search by text or reference) – riquadro azzurro;
  2. il menù di ricerca per Istituzione o per tipologia di documento (search by institution/by type of document) – riquadro arancione.
European_Commission_-_riquadri-di-interesse

Ora supponiamo che hai già individuato i mercati esteri prioritari in cui vuoi esportare o consolidare la tua presenza e uno dei tuoi mercati target è il Giappone.

[ti potrebbe interessare anche il post Metodo pratico e veloce per la selezione dei mercati esteri]

Vediamo ora la

BARRA DI RICERCA (SEARCH)

Nella barra “Search” scrivi “Giappone” come indicato nell’immagine qui sotto (riquadro azzurro e freccia azzurra)

Riquadro-search

Ora che hai scritto il Paese che ti interessa, supponiamo tu sia interessato a cercare i documenti relativi ai “Fact Sheet” (MEMO), vale a dire le Schede Informative di ciò che sta accadendo fra il Giappone e la Comunità Europea.

Cliccata in corrispondenza della tipologia di documento che ti interessa.

Metti la spunta in corrispondenza di “Fact sheet (MEMO)” come indicato dalla freccia arancione

Ricerca-per-tipolgia-documento

poi clicca sul pulsante “search” come indicato dalla freccia verde.

A questo punto il sistema elencherà tutte le Schede Informative (Fact Sheet) in ordine cronologico, a partire dalla più recente, che riguardano il Giappone e l’Europa Unita.

Al momento del post, puoi vedere che il sistema restituisce 73 risultati (evidenziati in arancione) e il primo documento riguarda i Key elements of the EU-Japan Economic Partnership Agreement (evidenziato in giallo), vale a dire i “Punti chiave della partnership Economica fra Europa Unita e Giappone”.

Elementi-chiave-della-partnership-econimica-fra-Europa-e-Giappone

Clicca sul link indicato dalla freccia verde

Key-elements-partnership-EU_Japan

e apri il documento che, in automatico, sarà in lingua Inglese

Clicca-su-IT-e-ottieni-il-documento-in-Italiano

Nel riquadro giallo puoi vedere delle sigle che rappresentano le lingue in cui è disponibile il documento.

Se clicchi in corrispondenza dalla sigla IT indicata dalla freccia gialla, otterrai la Scheda Informativa (Fact Sheet) redatta in lingua Italiana

Documento-fact-sheet-in-Italiano

PRINCIPALI ARGOMENTI RIPORTATI NEL FACT SHEET (MEMO) – Scheda Informativa

Come puoi leggere nella schermata, il documento inizia facendo riferimento a:

“L’accordo di partenariato economico UE-Giappone, i cui negoziati sono stati avviati nel 2013, incrementerà gli scambi di beni e servizi e creerà opportunità di investimento“.

Poi prosegue parlando di Trasparenza, di Eliminazione dei dazi doganali ecc…

Argomenti-trasparenza-eliminazine-dei-dazi-doganali

questi sono tutti argomenti di grande interesse per sapere da oggi ai prossimi anni come si evolveranno i rapporti fra l’Europa Unita e il Giappone.

PERCHE’ AVERE QUESTO TIPO DI INFORMAZIONI E’ IMPORTANTE PER IL TUO PROGETTO EXPORT?

Arrivato a questo punto, forse ti stai chiedendo: “ma io voglio solamente vendere il mio prodotto in Giappone quindi per quale motivo dovrebbero interessarmi questi argomenti di natura politica?”

La risposta è molto semplice.

La ricerca di partner commerciali all’estero, l’avvio di rapporti commerciali e la diffusione del prodotto in un nuovo mercato, richiedono tempi medio-lunghi.

Per tale ragione, facendo riferimento al nostro esempio, è di vitale importanza sapere se fra Giappone e Europa Unita le classi politiche stanno lavorando per facilitare gli scambi in un clima di aperta e proficua collaborazione o se invece sono in disaccordo o addirittura in conflitto.

Se dal documento ufficiale fossero emerse delle tensioni, delle trattative bloccate o andate in fumo, l’impatto sugli scambi fra i Paesi sarebbero stati sicuramente negativi negli anni avvenire.

Un classico esempio è l’azione sanzionatoria della Europa Unita verso la Russia che, negli ultimi anni, ha determinato riduzioni notevoli dell’export dei paesi europei.

Utilizzando il motore di ricerca della Commissione Europea come mostrato in questo post o utilizzando il sito dell’Europa Unita relativo all’Esportazioni extra-UE ad esempio, puoi trovare molte informazioni.

Soprattutto, hai la certezza che tali informazioni sono attendibili.

Utilizza sempre fonti ufficiali per non farti fuorviare da informazioni di seconda mano.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Top