In questo post scoprirete come verificare se il vostro prodotto è soggetto a dazi all’importazione nei Paesi in cui volte esportare.

Nella fase di Analisi del Mercato Globale, che come sappiamo dovrebbe rappresentare la prima fase dell’attività svolta dell’Export Manager (per approfondimenti sulle 4 fasi dell’attività dell’Export Manager potete leggere il post Export Manager: cosa fa)

è consigliabile ottenere informazioni sull’eventuale protezionismo praticato da alcuni paesi nei confronti dell’Italia, in riferimento a determinati prodotti.
Ci focalizziamo sulle barriere tariffarie ed in particolare sui dazi;  quindi non parleremo delle barriere non tariffarie, come ad esempio le certificazioni obbligatorie di prodotto, i contingentamenti ecc…
Utilizzando il sito http://madb.europa.eu , in pochi semplici passi, saremo in grado di individuare se il nostro prodotto è assoggettato a dazio in un determinato paese,
Ecco l’homepage del Database dazi della Commissione Europea; clicchiamo sulla voce Tariffs, indicata dalla freccia ed evidenziata in giallo nella screenshot sottostante

TARIFFS (DAZI)

Database dazi della Commissione Europea

 Una volta cliccato sulla voce Tariffs, arriveremo sulla pagine sottostante, in cui viene testualmente detto: “Questa sezione ti dice quali dazi e tasse all’importazione dovrai pagare quando esporti in specifiche nazioni. Calcola il “costo a destino” (landed cost) per il tuo prodotto, scrivendo il suo specifico codice relativo al sistema armonizzato doganale (Harmonized System).
Per calcolarci quindi i dazi e le tasse che dobbiamo pagare per sdoganare il prodotto, o che probabilmente dovrà pagare il nostro importatore, dovremo inserire:
  1. Il paese di destinazione;
  2. il codice HS (Harmonized System).

RICERCA DAZI PER PAESE DI DESTINAZIONE

Inserimento codice HS o NC8 e paese di destino

Per trovare il nostro HS (codice doganale armonizzato), utilizziamo il motore di ricerca “Find my product code” evidenziato nel riquadro giallo

RICERCA DEL NOSTRO CODICE PRODOTTO CON “Find my product code”

Trova il codice doganale armonizzato

Cliccando sul “Find my product code” ci si apre la seguente schermata

Esempio concreto-footwear

Facciamo un esempio concreto scegliendo la categoria di prodotti evidenziati in giallo che per semplicità denomineremo Footwear (scarpe).
Clicchiamo ora sul segno “+”, come indicato dalla freccia gialla
Scegliamo Footwear
Successivamente clicchiamo nel punto indicato dalla freccia arancione e poi clicchiamo su tutte le voci che si trovano nel riquadro verde e che sono evidenziate in verde relative al codice doganale HS 6401, come indicato nella screenshot sottostante
Scegliamo il codice doganale finale

A questo punto saremo tornati alla schermata precedente con l’unica differenza che nella casella del codice doganale ci sarà scritto 6401(riquadro verde), che è appunto il codice relativo alle Scarpe (Footwear) e agli altri prodotti appartenenti alla catogoria

Product code 6401

Ora non ci resta che selezionare dal menu al tendina il paese desiderato (freccia gialla) che, nel nostro esempio è la Cina (China). Cliccheremo poi su “Search” (freccia rossa)

Scegli il paese e poi clicchi su search

Ora siamo giunti nella schermata in cui visualizziamo se ci sono dazi da pagare per esportare le scarpe (footwear) dall’Europa Unita verso la Cina.

VISUALIZZAZIONE DEI DAZI

Pagina principale in cui si vedono dazi

Analizziamo ora nel dettaglio le informazioni che troviamo su questa schermata.

VISUALIZZAZIONE DEI DAZI PER LE “MOST FAVOURED NATION” (MFN)

In alto a sinistra, troveremo la voce Country (nazione), il Product Code (codice di prodotto) e il Product Description (descrizione di prodotto). Questo sono le voci che vedete evidenziate in giallo nella screenshot sottostante. Il dettaglio di prodotto è evidenziato in verde. Inoltre vedete che nel riquadro rosso c’è la dicitura MFN e in corrispondenza di questa colonna viene riportata la percentuale 24%

Codice Most Favoured Nation

Vediamo nel dettaglio il riquadro relativo all’
MFN: Most Favoured Nation. In questa categoria rientrano tutte le merci che provengono da tutti quei paesi con cui la nazione che importa (nel nostro esempio la Cina) intrattiene buoni e continui rapporti commerciali.
Solitamente rientrano in questa categoria le nazioni che fanno parte della World Trade Organization (se volete sapere di più su cosa fa la World Trade Organization e come possiamo utilizzare le informazione e le statistiche ufficiali da essa elaborate, vi invito a leggere il post World Trade Organization e statistiche export)
Clicchiamo ora sulla dicitura MFN – freccia verde
Clicca su MFN
Vediamo ora che compare la schermata con la lista delle nazioni per cui si applica il dazio del 24%. Evidenziato in giallo vediamo che l’Italia si trova in questa lista
Lista di paesi che rientrano nella lista MFN
Italia come MFN
Quindi ora sappiamo che, se vogliamo esportare dall’Italia alla Cina, scarpe della tipologia che rientra nel codice 6401, all’ingresso in dogana ci verrà applicato un dazio del 24%.
Sapere se i nostri prodotti sono assoggettati a dazi, è per noi un’informazione di vitale importanza.

VISUALIZZAZIONE DEI DAZI PER LE NAZIONI CHE NON RIENTRANO NELL’ELENCO DELLE MOST FAVOURED NATIONS

Per quanto riguarda la categoria GEN, evidenziata nel riquadro arancione nella screenshot sottostante, se ci clicchiamo sopra si aprirà l’elenco dei paesi che non rientrano nella lista MFN e per cui verrà applicato il 100% di dazio. E’ curioso vedere che nel caso del nostro esempio, fra gli stati sfavoriti per l’export di scarpe verso la Cina, c’è anche lo Stato Vaticano.
Categoria GEN

 ALTRI STRUMENTI DI INDAGINE DOGANALE

Oltre allo strumento per verificare i dazi all’importazione, possiamo vedere che si sono molte altre risorse interessanti che possiamo ricavare dal sito http://madb.europa.eu/ . Possiamo andare alla voce Statistics e
ottenere statistiche Export dall’Europa a 28 verso altri paesi, è possibile approfondire la sezione della documentazione, delle procedure e delle formalità specifiche per lo sdoganamento nella sezione Procedures and Formalities, potete andare nella sezione Related notes for tariffs in cui è possibile andare nel dettaglio dei singoli prodotti e verificare quali sono inclusi e quali sono esclusi dall’applicazione della tariffa specifica. Vi invito ad approfondire questo utilissimo sito e verificare quali delle risorse messe a disposizione possono fare maggiormente al caso vostro.
***
I dazi rappresentano una delle forme di protezionismo esplicito più diffuse nel mondo e, per tale ragione, possono rappresentare un grande ostacolo alla sviluppo commerciali in un determinato paese che li applica.
L’esistenza di una barriera protezionistica non deve farci rinunciare ai nostri obiettivi espansionistici, tuttavia, è evidente che esserne consapevoli e inserire queste informazioni nel nostro processo di valutazione, è un grande vantaggio.
A volte, un prodotto può ricadere in differenti categorie doganali ed essere quindi codificato in più modi.
Approfondire il sistema doganale quindi, può suggerirci alcune possibili soluzioni per bypassare o ridurre l’incidenza del dazio sul nostro prodotto.

UN ESEMPIO TATTICO PER EVITARE I DAZI

Un esempio interessante è quello di esportare il prodotto ad uno stadio di lavorazione precedente a quello di prodotto finito.
L’esportazione di un prodotto semilavorato presso il nostro partner estero a cui affidiamo la lavorazione finale, come ad esempio l’assemblaggio finale, il confezionamento ecc…può permetterci di fare rientrare il prodotto sotto un codice doganale differente, che ci consente di ridurre notevolmente l’incidenza del dazio sul prodotto finito e quindi sul prezzo finale del prodotto esportato.
Ancora una volta, è evidente come la conoscenza è l’elemento chiave per il successo del nostro progetto export.
***

Se questo post può essere utile anche ai tuoi colleghi e collaboratori, condividilo utilizzando i bottoni Social che trovi sotto.

Anche critiche costruttive, domande, idee e commenti sono i benvenuti. Mettiti in contatto!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito! Top