Come proteggi la tua Proprietà Intellettuale all’estero?

La Proprietà Intellettuale spesso non viene presa molto in considerazione dalle piccole e medie imprese che quindi si espongono a rischi di violazione.

La proprietà intellettuale è parte integrante dei beni aziendali (non tangibili) e va quindi tutelata come qualsiasi altro bene aziendale.

E’ un elemento differenziante rispetto alla concorrenza e può rappresentare un vantaggio competitivo.

ESEMPI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE

Alcuni esempi di proprietà intellettuale comuni alla maggior parte delle imprese sono i segni distintivi come il logo (trademark) e il nome dell’azienda, i brevetti, le strategie commerciali e le liste clienti.

Per comprendere in cosa consiste la proprietà intellettuale e per approfondire questo importantissimo tema ti invito a visitare la pagina ufficiale della Comunità Europea.

lL PRIMO PASSO CHE DEVI FARE

è quello di ottenere protezione all’interno del tuo Paese e poi estenderla a tutti i Paesi in cui andrai a operare sia solo commercialmente sia se stabilisci una presenza diretta (uffici di rappresentanza, filiali, stabilimenti produttivi).

OCCHIO ALLE NAZIONI NOTE PER LE CONTRAFFAZIONI

Presta maggiore attenzione alle Nazioni che sono note per le contraffazioni.

Inoltre, anche nel caso in cui fai business in mercati in cui sono attivi accordi di libero scambio, accertati comunque di proteggere la tua Proprietà Intellettuale.

All’interno dell’Europa Unita, per ottenere protezione in tutti i Paesi che ne fanno parte, è sufficiente ottenere protezioni presso l’istituzione centrale Europea preposta allo scopo.

RISCHI PIU’ COMUNI

Capita con frequenza che i distributori registrino i marchi all’interno del loro Paese.

Se non hai registrato il tuo marchio, il distributore non sta infrangendo la legge e le autorità locali gli consentiranno di registrate il marchio a suo nome.

Se si verifica questa fattispecie e vuoi riappropriarti del tuo marchio in quello specifico mercato, dovrai acquistarlo dal tuo distributore.

Nella peggiore delle ipotesi dovrai addirittura intentargli causa.

Da questo esempio puoi capire che non vale la pena risparmiare qualche centinaio di Euro e non registrare il marchio in tutto il mondo, o per lo meno nei paesi in cui vuoi vendere.

Tutelare la Proprietà Intellettuale è fondamentale per tutte le aziende che ambiscono a espandersi all’estero.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top