Se stai cercando di far comprendere l’importanza di guardare oltre i confini nazionali, questo post ti viene in aiuto perché trovi 3 argomentazioni per “vendere” il progetto export in azienda.

Il concetto di “internal customer”, spesso ignorato, è in realtà rilevante data l’accresciuta complessità dei mercati e quindi delle scelte aziendali.

Con l’espressione internal customer mi riferisco precisamente al

considerare i soci e i colleghi come i primi clienti ai quali devi riuscire a vendere la tua visione su un determinato argomento.

Mi limiterò a trattare il tema in chiave export seppur ottenere il supporto dei propri collaboratori e della dirigenza, sia essa la proprietà o i manager di livello più alto, è essenziale in ogni progetto aziendale.

1.La popolazione italiana sta progressivamente diminuendo

Qualsiasi sia il tuo prodotto o servizio, non credo tu possa ignorare l’andamento demografico.

Mentre l’invecchiamento della popolazione sta creando nuovi mercati, la diminuzione della popolazione in termini assoluti impatta negativamente su quasi tutti i consumi e gli investimenti.

Inizia quindi a parlare di demografia invitando i tuoi internal customer a riflettere sull’argomento.

Ragionare sul numero totale della popolazione può sembrare grossolano ma a nessuno piace l’idea di operare in un mercato in cui le opportunità di vendita stanno diminuendo.

2.Diversificazione del rischio

Hai mai sentito il detto “non mettere tutte le uova in un paniere”?

Sono sicuro di sì.

Sicuramente è comodo restarsene in Italia a criticare il governo per le politiche economiche sbagliate ma questo non ti aiuta certo ad aumentare il tuo fatturato.

Seppur oggi l’economia globale è fortemente interconnessa, vendere in più paesi ti consente di diversificare il rischio (ad esempio, l’unico paese in cui vendi entra in recessione).

Fai presente ai tuoi internal customer che mentre l’Italia realizzerà una crescita intorno allo zero anche quest’anno,

ci sono molti paesi che crescono velocemente e in cui stanno nascendo e crescendo le classi medie, sempre più desiderose di prodotti di importazione.

3.Prepara un business plan export

Dopo che hai iniziato a far riflettere i tuoi internal customer su questi argomenti e inizi a vedere che l’interesse a saperne di più aumenta, devi mettere tutto nero su bianco per poter valutare la fattibilità del progetto export.

Per avere alcuni suggerimenti su come farlo, leggi il post business plan: presentalo in 10 minuti, ottieni attenzione e risorse.

La dimostrazione della fattibilità economica del progetto export è fondamentale per “vendere” il progetto Export all’interno dell’azienda.

Nel business plan export indicherai sia le risorse di cui hai bisogno sia i risultati economici attesi.

Descriverai anche la strategia generale, i clienti obiettivo che vuoi raggiungere e tutti gli altri elementi rilevanti per entrare nei mercati esteri.

***

Ci sono molte altre argomentazioni che ti possono aiutare ad esporre l’importanza di intraprendere la strada dei mercati internazionali.

In altri post ho trattato questo argomento da diverse angolazioni.

Ecco alcuni esempi utili allo scopo:

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top